Rinoplastica

Cosa è la Rinoplastica

L’intervento di rinoplastica è forse l’intervento di chirurgia estetica che più di ogni altro permette di risolvere in modo definitivo una anomalia estetica del volto. Concettualmente l’intervento prevede la modifica degli elementi cartilaginei ed ossei che compongono la piramide nasale permettendo così alla pelle del naso di riadattarsi su una nuova architettura più armonica e corretta. La pelle del naso, anche se non viene toccata, ha molta importanza sul risultato di una rinoplastica., infatti pelli spesse e poco elastiche non permettono di effettuare ampie riduzioni e non si riesce a definirne la forma.
Sulla rinoplastiche sono stati scritti centinaia di libri e migliaia di lavori scientifici, difficile quindi parlarne in poche righe. Possiamo dire comunque che questo tipo ha due aspetti :uno estetico e uno funzionale che devono andare di pari passo. Nella visita occorre valutare in primis la funzionalità del naso che può essere legata a vari fattori come la deviazione del setto nasale o lo sviluppo eccessivo dei turbinati (ossicini ricoperti di mucosa che servono a regolare l’afflusso di aria dal naso) o la ridotta capacità della valvola nasale (entità anatomica che comprende la punta del naso e l’angolo tra il setto nasale e le cartilagini triangolari) che nei nasi molto alti può portare a difficoltà respiratorie.
Poi si può esaminare la parte estetica. L’obiettivo è quello di correggere le anomalie presenti per portare ad un naso regolare. Non sempre questo è possibile al 100 % e il chirurgo non deve creare facili entusiasmi e/o obiettivi irrealizzabili. In sede di visita personalmente illustro quali sono gli obiettivi e quello che sono in grado di ottenere ponendo il paziente davanti allo specchio. Può essere utili discutere insieme qualche caso clinico similare già trattato. Non sono molto d’accordo invece con la simulazione al computer, può creare immagini molto diverse dal risultato ottenibile.
L’intervento può presentare un incisione cutanea a livello della cute columellare ossia di quella pelle che separa le due narici. Personalmente utilizzo questo accesso quando devo eseguire determinate procedure, come il fissaggio di innesti di cartilagine.

Vai alla Galleria Immagini Pre – Post Intervento

I commenti sono chiusi.